Starfly-02

LOOK AT THE STAR

ABOUT STARFLY-02

scoprilo

Il disegno dell’impianto STARFLY-02 garantisce un’elevata performance anche in situazioni di osso di scarsa densità.
Grazie alla sua morfologia e una grande capacità auto-maschiante, l’impianto Starfly-02 è in grado di preparare il sito implantare con un’osteotomia ridotta, riducendo il rischio di lesioni a strutture anatomiche come il nervo mandibolare, il seno mascellare e vasi sanguigni.
Una volta raggiunta la profondità di fresatura, infatti, l’impianto è in grado di «proseguire» autonomamente nell’osso fino a raggiungere la profondità desiderata.
L’inserimento dell’impianto Starfly-02 risulta particolarmente agevole in osso medio e morbido D3/D4 e in situazioni di post-estrattivo, garantendo in entrambi i casi un’elevata stabilità primaria.
In osso denso D1, la presenza del collarino con profilo cilindrico-svasato, ideale con osso medio e morbido, rende necessaria un’adeguata preparazione dell’alveolo.
Gli impianti della linea Starfly-02 sono realizzati in titanio grado 4 per uso medicale di primissima qualità e proveniente esclusivamente dagli Stati Uniti.

CARATTERISTICHE

approfondisci

CHIRURGIA E PROTESIZZAZIONE

opera

PRODOTTI

scegli

QUALITÀ TITANMED

the Stargate

ECCELLENZA MECCANICA

 

Tolleranza di 5 micron sulla misura dell’esagono di ogni impianto

 

Scopri di più

STANDARD QUALITATIVO

 

Controlli sul 100% dei componenti

 

Scopri di più

DECONTAMINAZIONE

 

Decontaminazione con l’innovativo Reattore al Plasma

 

Scopri di più

STERILIZZAZIONE

 

Sterilizzazione ad irraggiamento Beta

 

Scopri di più

CERTIFICAZIONI

 

Prodotti certificati ISO13485 e conformi alla direttiva CEE 42/93

 

Scopri di più

PROGETTAZIONE

 

Progetti su misura: dalla semplice idea fino alla loro concreta realizzazione

 

Scopri di più

CONTATTI

TITANMED SRL

Sede amministrativa, operativa e destinazione merci:
Via Ettore Monti 23, Fraz. Ponte Visconti
23851 Galbiate (Lecco) – Italia

Telefono: 0039 0341 363504
Fax: 0039 0341 504407
Email: info@titanmed.it
PEC: titanmed@legalmail.it

REA: 20/3374
C.F. e P. Iva: 08262270963
Cap. Soc.: 10.000,00 € I.V.

Scrivici



Acconsento al trattamento dei dati secondo art.7 del D.Lgs. 196/2003

Sede legale: Via Cappuccio, 12 - 20123 - Milano - Copyright © 2017 TITANMED SRL - Privacy Policy

Developed by OnLime

Protocollo Chirurgico

Il protocollo chirurgico Starfly-02 è stato sviluppato allo scopo di fornire al chirurgo indicazioni sulla selezione degli strumenti più idonei per la preparazione del sito implantare, in base alle diverse qualità ossee.

Spetta tuttavia al chirurgo, in base alla propria esperienza e all’attenta valutazione della situazione clinica del singolo paziente, definire il protocollo chirurgico più idoneo.

Per la preparazione del sito implantare sono state sviluppate frese cilindriche con apice conico rastremato, con tacche di riferimento della profondità in base alla lunghezza dell’impianto con possibilità di utilizzo delle bussole stop. In casi di osso denso D1, è particolarmente importante un’adeguata preparazione della corticale per evitare che l’impianto impatti con essa. Sono disponibili anche countersink per ogni diametro di impianto che consentono di preparare adeguatamente la corticale.

Sul countersink sono marcate al laser due tacche di riferimento (2mm, 4mm) che consentono al chirurgo, in base alla tipologia di osso, esperienza e caso clinico, di definire la profondità di svasatura della corticale.

 

×
Pianificazione Chirurgica

×
Kit Chirurgico

Il box chirurgico Starfly-02 (mm 176 x 143 x 63,5) è interamente realizzato in materiali plastici idonei per la sterilizzazione a vapore. Al suo interno, lo strumentario è posizionato in corrispondenza di chiare note descrittive, in modo da facilitarne l’identificazione anche durante la fase chirurgica.

I supporti in silicone assicurano una salda tenuta dello strumentario durante le fasi di trasporto e sterilizzazione.

Le bussole stop sono fornite in 2 kit separati in funzione del diametro della fresa ed identificabili con l’ausilio del codice colore. In particolare:

KIT ROSSO: bussole per frese ø 2, ø 2.7, ø 3.1, ø 3.6, ø 4

KIT VERDE: bussole per frese ø 4.4, ø 5.3

 

×
Packaging

Il processo di confezionamento in Titanmed viene effettuato nel rispetto degli standard previsti dalla direttiva CE 93/42 che garantiscono i termini di validità della sterilizzazione. Tutti i nostri impianti sono sterilizzati a raggi beta e confezionati in un’ampolla contenuta a sua volta in un flacone chiuso con un tappo dotato di sigillo di sicurezza. Il tutto viene distribuito in una scatola in cartoncino riportante l’etichetta removibile. Quest’ultima, presente anche sul flacone, riporta i dati identificativi dell’impianto, da applicare sul passaporto implantare e nella cartella del paziente. Per maggiori informazioni relative al contenuto, consultare le istruzioni d’uso inserite nella scatola.

 

×
Preparazione sito e posizionamento

STARFLY-02

1. Sfilare dall’ampolla il tappino su cui sono agganciati il portatore e l’impianto

2. Posizionare l’impianto in sito utilizzando il tappino stesso come avvitatore, fino ad ottenere stabilità sufficiente per staccare il tappino dal portatore

3. Inserire nel portatore l’implant driver a cricchetto oppure l’implant driver per uso motore e proseguire con l’avvitamento fermandosi qualche giro prima del termine

4. Estrarre l’implant driver dal portatore e svitare la vite di connessione del portatore per rimuoverlo

5. Inserire l’implant driver nell’impianto ed ultimare il posizionamento dell’impianto in sito, facendo attenzione a sommergere completamente nell’osso la parte d’impianto con trattamento superficiale

SF2

1. Sfilare dall’ampolla il tappino con impianto

2. Posizionare l’impianto in sito utilizzando il tappino stesso come avvitatore, fino ad ottenere stabilità sufficiente per staccare il tappino dal portatore

3. Inserire nell’impianto l’implant driver a cricchetto oppure l’implant driver per uso motore e proseguire con l’avvitamento fino al completo posizionamento dell’impianto in sito, facendo attenzione a sommergere completamente nell’osso la parte di impianto con trattamento superficiale

 

×
Presa d'impronta

×
Protesizzazione

×
Protesizzazione MUA

×
Protesica

Tra le peculiarità dell’impianto Starfly-02 si annovera l’unica misura di parte protesica per tutti i diametri dell’impianto.
Questa scelta progettuale facilita l’operatività in fase chirurgica e la gestione dell’approvvigionamento.
La linea è completa di un’ampia scelta di parti protesiche fra cui vite di guarigione, transfer, analogo, monconi dritti e inclinati, monconi anatomici dritti e inclinati, moncone dritto tipo FRICTION-FIT™, monconi calcinabili, moncone a pallina (OTK), moncone da sovrafusione base Ti e CrCo, monconi per barre MUA dritti e inclinati con relative parti protesiche.
A completamento della gamma sono disponibili tutti gli strumenti chirurgici e cricchetti Titanmed necessari.

 

×
Connessione a esagono interno

La connessione a invito svasato con esagono interno riduce le sollecitazioni orizzontali sull’osso e distribuisce correttamente le forze masticatorie all’interno dell’impianto, proteggendo la vite di ritenzione dal carico eccessivo, garantendo un’ottima stabilità del manufatto protesico e un ottimo sigillo batterico. La presenza nella gamma di monconi tipo Friction-Fit™, che presentano un esagono con conicità di 1 grado, offre la possibilità all’utilizzatore di scegliere una metodica che garantisce al 100% la chiusura fra moncone e impianto.

La perfetta centratura dell’esagono interno rispetto all’asse dell’impianto e la tolleranza di 5 millesimi, garantite su ogni impianto, permettono il perfetto accoppiamento del moncone e quindi, della massima tenuta del sigillo.

La connessione Starfly-02 è compatibile a Zimmer™Screw-Vent™

 

×
Switching Platform

La Switching Platform si viene a creare quando il diametro di accoppiamento moncone-impianto risulta inferiore rispetto al punto di contatto tra l’osso crestale e il collo dell’impianto.

I vantaggi della Switching Platform:

• Migliore distribuzione biomeccanica dei carichi protesici
• Maggiore distanza dell’osso dalla connessione tra moncone e impianto, punto noto quale ricettacolo batterico
• Riduzione dei fenomeni infiammatori
• Miglior conservazione dei tessuti perimplantari
• Miglior mantenimento del livello osseo crestale

 

×
Corpo

Il peculiare disegno dell’impianto Starfly-02 è stato concepito per ottenere un’elevata stabilità primaria attraverso un’accentuata capacità auto maschiante, facilitando l’utilizzo anche in casi complessi in presenza di osso estremamente morbido e alveoli estrattivi.

• Il nocciolo conico permette il compattamento dell’osso e una conseguente maggiore stabilità primaria

• Le spire accentuate garantiscono un’elevata capacità auto-maschiante. Durante l’inserimento ad ogni rotazione l’osso si condensa gradualmente consentendo una migliore distribuzione del carico

• Scanalature a sezione tagliente con apice auto – filettante

 

×
Trattamento Superficiale

Il trattamento superficiale dell’impianto Starfly-02 e SF2 è l’SL Titanmed.

Questo trattamento, tecnicamente comparabile ai migliori SLA™ documentati in letteratura, viene realizzato con una tecnica di sabbiatura a grana grossa, alla quale segue la mordenzatura con soluzioni acide. La sabbiatura genera sulla superficie dell’impianto una macro-rugosità, a cui si sovrappone una micro-rugosità ottenuta tramite il processo di mordenzatura acida.

La topografia superficiale che ne deriva è caratterizzata da una struttura idonea all’ancoraggio delle cellule osteoblaste e favorisce un’eccellente integrazione dell’impianto con il tessuto osseo.

La realizzazione di questa superficie, interamente eseguita nella sede produttiva Titanmed di Lecco, viene eseguita tramite un rigido protocollo che garantisce l’omogeneità delle superfici e la ripetibilità su tutti gli impianti prodotti.

VANTAGGI:

• Significativo aumento della superficie di contatto osso – impianto

• Maggior stabilità biomeccanica e funzionale

• Efficacia e stabilità a lungo termine

 

×
Collarino

Il collarino dell’impianto è realizzato inizialmente da un tratto cilindrico trattato, dotato di canalini di ritenzione che successivamente si allarga svasandosi per poi richiudersi in una switching platform lucida.

La combinazione tra il collarino cilindrico e la svasatura generano un effetto tappo garantendo così un’ottima stabilità primaria.

 

×
Due in uno

L’impianto Starfly-02 viene fornito in ampolla con portatore in titanio grado 5 che, dopo il posizionamento dell’impianto in sito, può essere utilizzato, dapprima, come transfer di impronta e, successivamente, anche come moncone dritto definitivo o provvisorio.

La presenza di questo componente ausiliario versatile e della vite tappo inclusa nella confezione, rendono lo Starfly-02 la soluzione economicamente più vantaggiosa qualora il caso clinico necessiti di utilizzare il moncone dritto.

Inoltre, per assecondare le preferenze del chirurgo o per diverse esigenze cliniche, l’impianto Starfly-02 viene fornito anche nella versione senza portatore, denominata SF2.

I due impianti sono identici e quindi condividono le stesse parti protesiche. Anche le frese e i driver sono gli stessi che si utilizzano per l’impianto Starfly-02, perciò non si rende necessario alcun adeguamento del kit chirurgico.

STARFLY-02
Il portatore, in titanio grado 5, può essere utilizzato dapprima come transfer d’impronta e poi come moncone dritto, provvisorio o permanente.

SF2
L’impianto senza portatore costituisce la soluzione ideale per i casi che necessitano l’uso di qualsiasi altro tipo di moncone, dritto, inclinato, MUA, acquistabile a parte.

 

×